lunedì, Maggio 20

Astronomia

Scoperto mondo grande quanto la Terra
Astronomia, Scienza

Scoperto mondo grande quanto la Terra

Scoperto mondo grande quanto la Terra. La nostra galassia è uno scrigno immenso di stelle rosse. Più del 70% delle stelle della Via Lattea sono nane M. Queste sono conosciute anche come nane rosse, corpi freddi e fiochi rispetto al nostro Sole. Esse spesso colpiscono gli esopianeti orbitanti con delle radiazioni ad alta energia, soprattutto nelle prime fasi della loro vita. Le nani M continuano a bruciare per 100 miliardi di anni o più. Questo potrebbe offrire un punto d’appoggio per la vita e una finestra ancora più lunga affinché la vita possa svilupparsi. Un team internazionale, che utilizza telescopi robotici presenti in tutto il mondo, ha recentemente individuato un pianeta delle dimensioni della Terra in orbita attorno ad una nana rossa ultra-fredda, la stella più debole e più lo...
Cina: lancia ambiziosa missione sul lato nascosto della Luna
Astronomia, Scienza

Cina: lancia ambiziosa missione sul lato nascosto della Luna

Cina: lancia ambiziosa missione sul lato nascosto della Luna. Il lancio del Chang'e-6 senza equipaggio fa parte dell'impegno della Cina per portare un essere umano sulla superficie lunare entro il 2030. La Cina ha lanciato una sonda con l'obiettivo di raccogliere campioni sul lato nascosto della Luna. Questo per la prima volta al mondo. Un razzo che trasportava la sonda lunare Chang'e-6 è decollato dal centro di lancio spaziale di Wenchang, situato nella provincia di Hainan, nel sud della Cina. Il lancio è avvenuto poco prima delle 17:30 (09:30 GMT). La missione ha creato ripercussioni da parte del principale rivale della Cina, gli Stati Uniti, per le intenzioni geopolitiche di Pechino in quella che il capo della NASA ha definito una nuova “corsa allo spazio”. La Cina e la miss...
Il “Moon Sniper” giapponese continua a svegliarsi
Astronomia, Scienza

Il “Moon Sniper” giapponese continua a svegliarsi

Il “Moon Sniper” giapponese continua a svegliarsi. Lo strumento non era stato costruito per sopravvivere alla notte lunare, eppure sembra che resista. Secondo la Japan Aerospace Exploration Agency, il lander giapponese “Moon Sniper” sta sfidando tutte le probabilità per la terza volta, sopravvivendo ad un'altra lunga e gelida notte lunare, nonostante non fosse progettato per resistere a condizioni così dure. Il lander, viste le temperature rigide, non avrebbe dovuto resistere nemmeno ad una notte lunare, un periodo di oscurità sulla Luna che dura circa due settimane. Il veicolo robotico, noto anche come SLIM, o Smart Lander for Investigating Moon, è allunato il 19 gennaio. Questa impresa storica ha reso il Giappone il terzo paese in questo secolo, e il quinto in assoluto, ad atterrare ...
Asteroide Apophis, l’oggetto che sfiorerà la Terra
Astronomia, Scienza

Asteroide Apophis, l’oggetto che sfiorerà la Terra

Asteroide Apophis, l'oggetto che sfiorerà la Terra. Al momento sono al via le nuove proposte di missioni dedicate all'oggetto. La Blue Origin e altre startup stanno realizzando alcuni progetti di missioni destinati allo studio dell’asteroide Apophis. L’oggetto, con una larghezza di circa 350 metri, passerà vicino alla Terra il 13 aprile del 2029. L'asteroide arriverà ad una distanza di 32.000 chilometri dal nostro pianeta. Al momento non c’è alcuna possibilità che l’asteroide colpisca il nostro pianeta nel corso di questo o nei successivi sorvoli che avverranno nel corso di questo secolo. Esiste un margine di sicurezza nel passaggio dell'asteroide Apophis. Nonostante ciò. I ricercatori rimangono vigili e continuano ad osservare l'oggetto. La NASA nei prossimi anni utilizzerà la sond...
Cratere lunare possibile origine della “seconda luna” della Terra
Astronomia, Scienza

Cratere lunare possibile origine della “seconda luna” della Terra

Cratere lunare possibile origine della “seconda luna” della Terra. I ricercatori ritengono che la seconda luna si sia staccata dalla prima. Si tratta di un pezzo di roccia che condivide l'orbita della Terra attorno al Sole. La provenienza dell'asteroide Kamo'oalewa, scoperto nel 2016, è un mistero. I ricercatori però ritengono che possa trattarsi di un pezzo della nostra Luna. Una nuova analisi ha addirittura identificato il cratere da cui potrebbe essere stato prodotto. Utilizzando delle simulazioni numeriche, un team guidato dall'astronomo Yifei Jiao dell'Università Tsinghua in Cina ha determinato le proprietà del cratere. Questo, molto probabilmente, ha prodotto l'asteroide. Il team ha infatti trovato delle prove che corrispondono a quelle proprietà. Il cratere in questione è il Gio...
Impatto astronomico descritto in una tavoletta cuneiforme
Astronomia, Scienza, Storia

Impatto astronomico descritto in una tavoletta cuneiforme

Impatto astronomico descritto in una tavoletta cuneiforme. L'artefatto di argilla è stato tradotto dopo oltre 150 anni. La tavoletta è ora nota per riportare un'osservazione sumera contemporanea dell'impatto di un asteroide a Köfels, in Austria. La scoperta è stata descritta in un libro intitolato “A Sumerian Observation of the Köfels' Impact Event”. La gigantesca frana a Köfels in Austria, spessa 500 metri e con un diametro di cinque chilometri, è stata a lungo un mistero da quando i geologi hanno iniziata ad osservarla per la prima volta nel 19° secolo. La conclusione tratta, dalla ricerca della metà del XX secolo, fu che ciò doveva essere dovuto ad un impatto meteorico molto grande. Ciò a causa delle prove di pressioni schiaccianti. Nel caso di Köfels però non c'è alcun cratere. ...
La sonda Voyager 1 sta inviando dati alla Terra
Astronomia, Scienza

La sonda Voyager 1 sta inviando dati alla Terra

La sonda Voyager 1 sta inviando dati alla Terra. Un evento che avviene per la prima volta in 5 mesi. Gli ingegneri della NASA sono riusciti a ricevere dei dati decifrabili dalla sonda Voyager 1. Questo è avvenuto dopo aver creato una soluzione creativa, per risolvere un problema di comunicazione presente a bordo della sonda. La Voyager 1 si trova attualmente a circa 24 miliardi di chilometri di distanza e, con i suoi 46 anni, la sonda ha mostrato molteplici peculiarità e segni di invecchiamento negli ultimi anni. L'ultimo problema riscontrato è emerso per la prima volta a novembre del 2023. Questo quando l'unità di modulazione della telemetria del sistema di dati di volo ha iniziato a inviare uno schema ripetuto di codice indecifrabile. Il sistema di dati di volo della Voyager 1 rac...
Pioggia di meteoriti delle Liridi e Luna piena rosa in arrivo
Astronomia, Scienza

Pioggia di meteoriti delle Liridi e Luna piena rosa in arrivo

Pioggia di meteoriti delle Liridi e Luna piena rosa in arrivo. L'eclissi solare totale è stato un evento astronomico straordinario. Ma gli osservatori del cielo avranno motivo di continuare a guardare verso il cielo. Questa settimana arriverà una pioggia di meteoriti che raggiungerà il picco prima che sorga la Luna piena. La Luna piena molto luminosa potrebbe rubare parte delle osservazioni delle Liridi. Per questo però gli esperti hanno alcuni suggerimenti su come osservare al meglio lo spettacolo celeste. Secondo l'American Meteor Society, lo sciame meteorico delle Liridi sarà più attivo da domenica notte fino alle prime ore del mattino di lunedì. La Luna piena di aprile, conosciuta anche come la Luna rosa, raggiungerà il culmine della sua fase piena alle 19:49 ET di martedì corrispo...
Il tempo cosmico
Astronomia, Scienza

Il tempo cosmico

Definire il tempo è sempre stata un'impresa alquanto problematica. Non citeremo una volta di più la celebre frase attribuita a Sant'Agostino. Quello su cui tutti concordano è che il tempo è misurato dal cambiamento, una rotazione terrestre, lo scorrere dei granelli di sabbia in una clessidra, etc. Esiste quindi un tempo cosmico? Einstein però ci ha insegnato che il tempo è soggettivo e non assoluto e dipende dalla posizione e dal moto di chi lo misura. Se le cose stanno così come possiamo affermare che l'età dell'universo è di 13,72 miliardi di anni, con un margine di incertezza di 120 milioni di anni? Rispetto a chi o a che cosa possiamo asserire che il nostro universo ha questa età? Alle origini del tempo cosmico La chiave per rispondere a questa domanda è insita nell'...
Plutone: acquisito un “cuore” dopo collisione con corpo planetario
Astronomia, Scienza

Plutone: acquisito un “cuore” dopo collisione con corpo planetario

Plutone: acquisito un “cuore” dopo collisione con corpo planetario. L'enorme struttura a forma di cuore presente sulla superficie di Plutone ha incuriosito i ricercatori. La formazione è stata catturata dalla sonda spaziale New Horizons della NASA nel 2015. I ricercatori, adesso, pensano di aver risolto il mistero di come è nata la particolare formazione a cuore. Questa potrebbe rivelare nuovi indizi sulle origini del pianeta nano. La struttura è stata denominata Tombaugh Regio in onore dell'astronomo Clybe Tombaugh, che ha scoperto Plutone nel 1930. Il cuore non è un unico elemento. Sono molti decenni che i dettagli sull’elevazione, la composizione geologica e la forma distinta di Tombaugh Regio, così come la sua superficie altamente riflettente, di un bianco più luminoso rispetto al ...
Verified by MonsterInsights