giovedì, Aprile 25

Storia

La Scalinata Haiku che conduce al Paradiso: Stairway to Heaven
Miti, leggende e misteri, Storia

La Scalinata Haiku che conduce al Paradiso: Stairway to Heaven

Nella Valle di Haiku, sull’isola di Oahu nelle Hawaii, si erge una scalinata nota come Stairway to Heaven. Questa struttura, con i suoi 3.922 gradini, si inerpica lungo la catena montuosa di Ko’olau, dando l’impressione di toccare il cielo; o il Paradiso. Ma oltre alla sua bellezza mozzafiato, la scalinata ha una storia affascinante. Scaliamola insieme! Com’è nata la Scalinata Haiku: una via sicura durante la Seconda Guerra Mondiale La Scalinata Haiku, costruita originariamente nel 1942 dalla Marina degli Stati Uniti, serviva come via d’accesso sicura a una stazione radio segreta posta sulla cima del monte Puʻukeahiakahoe, durante la Seconda Guerra Mondiale. Rimasta inutilizzata fino al 1987, divenne poi una meta turistica non ufficiale, nonostante il divieto di accesso. Success...
Il pepe nella  storia
Chimica, Food, Storia

Il pepe nella storia

Il pepe, ricavato dalla pianta tropicale Piper Nigrum, è senza dubbio la spezia più usata al mondo. Il pepe prodotto nei territori tropicali dell'India, del Brasile, della Malaysia e dell'Indonesia si ricava da una liana, sublegnosa, che può superare i sei metri di lunghezza. Il pepe ha avuto un ruolo fondamentale nella storia politica, economica e sociale del mondo. Ripercorriamola brevemente. I "mille" colori del pepe Fra i due ed i cinque anni comincia a produrre i frutti, delle piccole drupe a forma quasi sferica di colore rossastro e nelle condizioni ottimali la pianta continuerà a produrli per circa una quarantina d'anni. Una pianta produce ogni stagione circa dieci chilogrammi di pepe. Circa tre quarti della produzione mondiale viene venduto come pepe ...
Le armi dei guerrieri Longobardi
Medioevo, Storia

Le armi dei guerrieri Longobardi

Le cosiddette migrazioni barbariche non riguardavano alcune migliaia di predoni ma interi popoli. I guerrieri erano accompagnati da mogli, bambini, anziani e ingenti salmerie oltre ad armenti e altri animali. Quando nel 568 i Longobardi varcarono le Alpi Giulie e sciamarono di fatto indisturbati nella pianura padana, secondo alcune stime attendibili, erano tra i 150.000 e i 180.000 individui, con al seguito anche contingenti di altre popolazioni come i Sassoni che si erano uniti a loro, durante la loro lunga migrazione dal Nord Europa. Lo scramasax I longobardi erano un popolo guerriero che non ebbe difficoltà a conquistare il Nord Italia praticamente indifeso. Ma com’erano armati questi minacciosi guerrieri? Quasi tutti gli uomini abili erano armati fino ai denti. L’arma prin...
Il legname nell’economia medievale
Medioevo, Storia

Il legname nell’economia medievale

Per tutto il Medioevo il legno costituì una delle fonti principali di energia. Si calcola il legname rappresentasse la metà dell’energia prodotta, il resto proveniva dal lavoro muscolare umano, dagli animali e dai mulini ad acqua e a vento. Il legname costituiva inoltre la materia prima principale per la costruzione di case, manufatti e macchinari, oltre che per i mezzi di trasporto quali imbarcazioni e carri. Persino gli ingranaggi erano prevalentemente costituiti da legno in quanto il metallo era raro e costoso. Una nuova deforestazione Dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente la natura aveva ripreso i suoi spazi (i romani infatti avevano giocato un ruolo decisivo nella deforestazione europea). L'Alto Medioevo, in Europa, è contrassegnato da foreste e boschi...
Tutto (o quasi) sulla Pasqua
Storia

Tutto (o quasi) sulla Pasqua

Quella che ci apprestiamo a celebrare è un  Pasqua funestata da guerre e stragi che insanguinano i confini orientali dell'Europa e nel Medio Oriente. Quella che molti credenti si apprestano a celebrare è una ricorrenza però molto diversa fra le varie fedi religiose. Ma cosa sappiamo esattamente sulla Pasqua? Pasqua ebraica e Pasqua cristiana Di Pasqua non c’è ne una sola. La prima anche in ordine cronologico è quella ebraica, la Pesach termine che significa “passare oltre”, “tralasciare”, e deriva dal racconto della decima piaga, nella quale il Signore comandò agli ebrei di segnare con il sangue dell’agnello le porte delle case di Israele permettendogli di andare oltre ( “passò oltre” ), colpendo così solo le case degli ...
Ghino  di Tacco, il  nobile  brigante
Medioevo, Personaggi, Storia

Ghino di Tacco, il nobile brigante

Per gran parte del Medioevo imbattersi in banditi e fuorilegge era tutt’altro che cosa rara. Le strade, soprattutto in lontananza dai centri urbani più grandi, si rivelavano insidiose e dense di pericoli tanto che quando era possibile si preferiva viaggiare in gruppo e per i più fortunati (e potenti) sotto scorta. La mancanza di un forte potere centrale favoriva il proliferare di banditi che trovano nei boschi non soltanto il loro naturale rifugio ma anche la base per incursioni e razzie. I briganti medievali Arrestarli – e punirli – era quasi impossibile: o li si coglieva sul fatto oppure si doveva sperare nella delazione di qualche seguace. L’estrema difficoltà di reprimere questo fenomeno si capisce anche dal ricorso a bizzarri riti “magici”&n...
Il mondo nell’anno  Mille
Medioevo, Storia

Il mondo nell’anno Mille

Per troppo tempo, soprattutto nell’emisfero occidentale cristiano si è considerato il periodo intorno all'anno Mille della storia dell’umanità come un tempo buio, declinante, afflitto da ansie millenaristiche. In realtà questa descrizione è soltanto parzialmente vera e certamente non riguarda altre aree del pianeta come l’impero cinese o l’Islam globale. Quale era la situazione del mondo intorno all’XI secolo dell’era cristiana? La popolazione Partiamo dalla situazione demografica precisando subito che si tratta di stime, in alcuni casi abbastanza attendibili, in altre frutto di ardite supposizioni giacché nessuno è in grado di stabilire l’effettiva popolazione mondiale di quell’epoca. Nella più ottimistica delle stime la Terra è abitata da meno di 300 milioni di i...
Il Manoscritto di Voynich e il suo codice nascosto
Medioevo, Storia

Il Manoscritto di Voynich e il suo codice nascosto

Il Manoscritto di Voynich è un misterioso libro illustrato del XV secolo, celebre per il suo contenuto criptico, composto da testi in un linguaggio sconosciuto e da illustrazioni di piante non riconoscibili. La scrittura utilizzata non trova corrispondenze in alcun alfabeto noto. Il suo contenuto rimane un profondo mistero, che continua a sfidare gli esperti e a stimolare la curiosità di chi cerca di svelarne i segreti. Ipotesi sulla provenienza del manoscritto e il suo contenuto Inizialmente si credeva che il Manoscritto di Voynich fosse stato redatto dal monaco inglese Ruggero Bacone, vissuto nel XIII secolo. Tuttavia, le analisi di datazione al radiocarbonio dimostrano che il manoscritto è stato realizzato in un periodo successivo, precisamente tra il 1404 e il 1438. Alcune t...
La straordinaria storia di Annone, l’elefante  del  Papa
Animali, Storia

La straordinaria storia di Annone, l’elefante del Papa

Questa incredibile storia, segno di un epoca di fasti e opulenze inimmaginabili, ha due co-protagonisti, Manuel I, Re del Portogallo e il Papa Leone X. Due co-protagonisti dicevamo, perché il vero protagonista di questa storia è Annone, un elefantino bianco, dalla vita breve quanto intensa. Il Re Manuel divenne re il 25 ottobre 1495 dopo la morte del cugino Giovanni II. Siamo nel mezzo dell'epoca delle grandi esplorazioni oceaniche e delle grandi scoperte. Colombo ha da poco scoperto le Americhe, anche se per lui si trattava ancora delle Indie Orientali. Manuel I, continuando la politica del suo predecessore, privilegiò la politica di espansione verso l'India e realizzò il viaggio di Vasco da Gama (1498)  che Giovanni II aveva progettato e programmato. Due...
Il Pragmatismo di John Dewey e la sua modernità.
Personaggi, Storia della scienza e della filosofia

Il Pragmatismo di John Dewey e la sua modernità.

John Dewey, uno dei filosofi più influenti del XX secolo, è noto per il suo impegno nell’attivismo sociale e politico. La sua filosofia, conosciuta come pragmatismo, ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama intellettuale, spingendo le persone non solo a comprendere il mondo, ma anche a impegnarsi attivamente per cambiarlo. Radici del Pragmatismo di Dewey Il pragmatismo di Dewey si basava sull’idea che la verità e il significato sono determinati dall’esperienza pratica. Secondo Dewey, le idee e le teorie devono essere testate attraverso l’azione e l’esperienza per determinarne l’efficacia. Questo approccio pragmatico ha forgiato la sua convinzione che la filosofia dovrebbe essere utilizzata come strumento per risolvere i problemi reali e migliorare la vita delle pe...
Verified by MonsterInsights