giovedì, Aprile 25

Scienza

Il paradosso del barbiere
Scienza, Storia della scienza e della filosofia

Il paradosso del barbiere

Bertrand Russell, (1872-1970), filosofo, logico, matematico e divulgatore è stato una delle menti più eccelse del ventesimo secolo. Pacifista e antimilitarista, alla sua attività accademica e intellettuale affiancò sempre un grande impegno civile e un’autentica passione per la divulgazione sia in campo scientifico che filosofico. L'antinomia di Russell Tra il 1901 e il 1902, Russell formulò il paradosso che prese il suo nome, una delle antinomie più importanti della storia della filosofia e della logica. La Treccani definisce l’antinomia come la contraddizione, reale o apparente, fra due leggi o disposizioni di legge, fra due concetti, fra due tesi, fra un principio e un altro di una scienza. L’antinomia di Russell può essere enunciata come «L’insieme ...
La sonda Voyager 1 sta inviando dati alla Terra
Astronomia, Scienza

La sonda Voyager 1 sta inviando dati alla Terra

La sonda Voyager 1 sta inviando dati alla Terra. Un evento che avviene per la prima volta in 5 mesi. Gli ingegneri della NASA sono riusciti a ricevere dei dati decifrabili dalla sonda Voyager 1. Questo è avvenuto dopo aver creato una soluzione creativa, per risolvere un problema di comunicazione presente a bordo della sonda. La Voyager 1 si trova attualmente a circa 24 miliardi di chilometri di distanza e, con i suoi 46 anni, la sonda ha mostrato molteplici peculiarità e segni di invecchiamento negli ultimi anni. L'ultimo problema riscontrato è emerso per la prima volta a novembre del 2023. Questo quando l'unità di modulazione della telemetria del sistema di dati di volo ha iniziato a inviare uno schema ripetuto di codice indecifrabile. Il sistema di dati di volo della Voyager 1 rac...
Pioggia di meteoriti delle Liridi e Luna piena rosa in arrivo
Astronomia, Scienza

Pioggia di meteoriti delle Liridi e Luna piena rosa in arrivo

Pioggia di meteoriti delle Liridi e Luna piena rosa in arrivo. L'eclissi solare totale è stato un evento astronomico straordinario. Ma gli osservatori del cielo avranno motivo di continuare a guardare verso il cielo. Questa settimana arriverà una pioggia di meteoriti che raggiungerà il picco prima che sorga la Luna piena. La Luna piena molto luminosa potrebbe rubare parte delle osservazioni delle Liridi. Per questo però gli esperti hanno alcuni suggerimenti su come osservare al meglio lo spettacolo celeste. Secondo l'American Meteor Society, lo sciame meteorico delle Liridi sarà più attivo da domenica notte fino alle prime ore del mattino di lunedì. La Luna piena di aprile, conosciuta anche come la Luna rosa, raggiungerà il culmine della sua fase piena alle 19:49 ET di martedì corrispo...
In bocca al lupo…pardon alla  lupa!
Animali, Scienza

In bocca al lupo…pardon alla lupa!

Nell'immaginario collettivo il lupo è il simbolo della malvagità e del pericolo, insomma il “cattivo” per antonomasia. Sempre pronto ad assalire e sbranare poveri agnelli indifesi...Eppure, a parte quest'abitudine dettata da esigenze alimentari, che gli ha da sempre cagionato l'avversione assoluta e risentita da parte dei pastori, ci sono tanti aspetti che ne rendono interessante lo studio. Anche il mito del “lupo solitario” è assolutamente da sfatare, data la sua compattezza familiare e gregaria in senso lato. Organizzazione sociale In Europa e Italia, i lupi vivono in piccoli branchi, in cui il numero di componenti può variare da 4 a 7. Invece in Nord America, i gruppi possono essere più che doppi, da 15 ad un massimo, noto, di una quarantina. Quindi nel primo caso, si trat...
Il tempo cosmico
Astronomia, Scienza

Il tempo cosmico

Definire il tempo è sempre stata un'impresa alquanto problematica. Non citeremo una volta di più la celebre frase attribuita a Sant'Agostino. Quello su cui tutti concordano è che il tempo è misurato dal cambiamento, una rotazione terrestre, lo scorrere dei granelli di sabbia in una clessidra, etc. Esiste quindi un tempo cosmico? Einstein però ci ha insegnato che il tempo è soggettivo e non assoluto e dipende dalla posizione e dal moto di chi lo misura. Se le cose stanno così come possiamo affermare che l'età dell'universo è di 13,72 miliardi di anni, con un margine di incertezza di 120 milioni di anni? Rispetto a chi o a che cosa possiamo asserire che il nostro universo ha questa età? Alle origini del tempo cosmico La chiave per rispondere a questa domanda è insita nell'...
Plutone: acquisito un “cuore” dopo collisione con corpo planetario
Astronomia, Scienza

Plutone: acquisito un “cuore” dopo collisione con corpo planetario

Plutone: acquisito un “cuore” dopo collisione con corpo planetario. L'enorme struttura a forma di cuore presente sulla superficie di Plutone ha incuriosito i ricercatori. La formazione è stata catturata dalla sonda spaziale New Horizons della NASA nel 2015. I ricercatori, adesso, pensano di aver risolto il mistero di come è nata la particolare formazione a cuore. Questa potrebbe rivelare nuovi indizi sulle origini del pianeta nano. La struttura è stata denominata Tombaugh Regio in onore dell'astronomo Clybe Tombaugh, che ha scoperto Plutone nel 1930. Il cuore non è un unico elemento. Sono molti decenni che i dettagli sull’elevazione, la composizione geologica e la forma distinta di Tombaugh Regio, così come la sua superficie altamente riflettente, di un bianco più luminoso rispetto al ...
Il  problema dei tre corpi
Film e Serie TV, Fisica, Libri, Scienza

Il problema dei tre corpi

Da alcune settimane è disponibile su Netflix la prima stagione di "3 Body Problem" (Il problema dei tre corpi), ambiziosa serie hard sci-fi, liberamente tratta dall'omonimo romanzo di Liu Cixin, primo di una ponderosa trilogia. In questo articolo affronteremo il problema dei tre corpi dal punto di vista della fisica, della serie tv e del romanzo. L'origine del problema Tutto ha inizio nel 1687 quando Isaac Newton, pubblicando i suoi Philosophiae Naturalis Principia Mathematica, affrontava molti temi di cruciale importanza per la matematica e la fisica, e fra questi quello più fondamentale di tutti, che avrebbe cambiato per sempre il mondo della fisica, ovvero il problema della gravità. La sua legge di gravitazione universale afferma che due corpi nello spazio ...
La Luna secondo i ricercatori si è capovolta
Astronomia, Scienza

La Luna secondo i ricercatori si è capovolta

La Luna secondo i ricercatori si è capovolta. L'evento è avvenuto miliardi di anni fa. La superficie della nostra Luna è chimicamente asimmetrica. Delle nuove prove suggeriscono che ciò sia dovuto al fatto che il mantello della Luna si è capovolto. Ciò è avvenuto quando la Luna era ancora molto giovane. I risultati della nuova ricerca sono stati pubblicati su Nature Geoscience. I ricercatori pensano da decenni al ribaltamento del mantello lunare. Adesso, abbiamo delle nuove prove a sostegno di ciò. Weigang Liang e Adrien Broquet dell'Università dell'Arizona hanno scoperto che la mappa gravitazionale della Luna si adatta meglio al modello di ribaltamento del mantello. Il team, grazie ad una serie di simulazioni, ha mostrato come le anomalie gravitazionali sul lato vicino della Luna s...
Il paradosso del mentitore
Storia della scienza e della filosofia

Il paradosso del mentitore

Questo particolare paradosso affonda le sue origini molto lontano nel tempo. Una prima traccia scritta è presente nella lettera a Tito di Paolo di Tarso. «Uno di loro, proprio un loro profeta, ha detto: <<I Cretesi sono sempre bugiardi, brutte bestie e fannulloni>>. Questa testimonianza è vera.». Paolo si riferisce, probabilmente, al filosofo Epimenide di Creta vissuto nel VI secolo avanti Cristo e di cui non ci restano scritti. Paradosso e antinomia Questo è il fulcro del paradosso che brevemente esamineremo in questo articolo. In realtà non si tratta di un paradosso in senso stretto, giova ricordare ancora una volta la distinzione tra questa definizione e antinomia. Un paradosso è in genere un’asserzione che è in contrasto con il senso comune o con i principi del...
Scoperto un buco nero da record nella Via Lattea
Astronomia, Scienza

Scoperto un buco nero da record nella Via Lattea

Scoperto un buco nero da record nella Via Lattea. Il gigante dormiente ha sorpreso gli scienziati di Gaia. Analizzando i dati della missione Gaia dell'ESA, gli scienziati hanno scoperto un “gigante dormiente”. Si tratta di un grande buco nero, con una massa pari a quasi 33 volte quella del Sole. L'oggetto è nascosto nella costellazione dell'Aquila, a meno di 2000 anni luce dalla Terra. Questa è la prima volta che un buco nero, di origine stellare così grande, viene avvistato all’interno della Via Lattea. Finora, infatti i buchi neri di questo tipo sono stati osservati solo in galassie molto distanti. La scoperta potrebbe mettere alla prova la comprensione di come si sviluppano ed evolvono le stelle massicce. La materia presente in un buco nero è così densa che nulla può sfuggire all...
Verified by MonsterInsights