lunedì, Maggio 20

Tag: Leti

Il mistero di Leti, il  piccolo Homo Naledi
Antropologia e Paleontologia

Il mistero di Leti, il piccolo Homo Naledi

Non è stato facile per la paleontologa Becca Peixotto superare una stretta fenditura a circa 45 metri sottoterra nel sistema di grotte Rising Star Cave in Sudafrica, dove nel 2013 era stato scoperto un vero "tesoro" di fossili umani, circa 1500 reperti di un ominide vissuto in un periodo compreso tra 335.000 e 236.000 anni fa. A questa nuova specie umana è stato attribuito il nome di Homo Naledi. Ricostruzione facciale di Homo Naledi Contorcendosi e sfruttando la sua figura minuta, centimetro dopo centimetro, Becca ha raggiunto una piccola sporgenza dove l’aspettava un ritrovamento straordinario: denti e frammenti ossei di un bambino vissuto più di 240.000 anni fa. Lo studio, ricavato da questa scoperta, pubblicato su "PaleoAnthropology" non chiarisce ancora il sesso di qu...
Verified by MonsterInsights