lunedì, Maggio 20

Autore: Valmont57

Diversamente giovane, fondatore di Wiki Magazine Italia, (già Scienza & DIntorni), grande divoratore di libri, fumetti e cinema, da sempre appassionato cultore della divulgazione storica e scientifica.
Come  introdurre l’Intelligenza  Artificiale nelle  aziende
Economia, IA,Tecnologia e Web

Come introdurre l’Intelligenza Artificiale nelle aziende

Accordo tra l’ente di formazione del sistema confindustriale e SMACT, il Competence Center del Nordest. Tre incontri per approfondire gli utilizzi pratici dell’intelligenza artificiale. Il 15 maggio si ragiona su automazione dei processi e analisi avanzata dei dati. I dati: presto nasceranno nuove professioni La rivoluzione dell’intelligenza artificiale sta cambiando il mondo del lavoro. Secondo il World Economic Forum (The Future of Jobs Report), l’AI sostituirà 85 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo entro il 2025. Allo stesso tempo, però, ne creerà 97 milioni di nuovi.  Per dei lavoratori che dovranno cambiare occupazione, però, ce ne sono molti altri che troveranno un futuro professionale utilizzando gli strumenti dell’AI. Fòrema, ente di formazione e consule...
Un summit nazionale per  le popolazioni esposte a rischio Pfas
Alimenti e Filiera Produttiva, Ambiente e Clima

Un summit nazionale per le popolazioni esposte a rischio Pfas

Sabato 11 Maggio a Padova presso il palazzo del Bo, dalle 9 del mattino alle 17, è in programma il convegno nazionale dal titolo “Pfas: valutazione del rischio nella filiera agroalimentare dalla produzione primaria al confezionamento. Una visione one health”, organizzato da Fondazione per lo studio degli alimenti e della nutrizione (Fosan) e Fondazione Foresta Onlus, che riunirà i massimi esperti del settore insieme alle istituzioni nazionali e del territorio.  Le regioni più a rischio Pfas L’inquinamento ambientale è un problema diffuso a livello globale, il caso dei composti perfluoroalchilici (Pfas) ha acquisito estrema rilevanza soprattutto nel territorio Veneto nell’ultimo decennio, ma recentemente sta emergendo un inquinamento esteso a tutto il territorio nazional...
“Tornando a casa”, Julia #18
Cinema, Libri e Musica, Fumetti

“Tornando a casa”, Julia #18

Nel mondo del fumetto seriale è forte la convinzione tra i fan più assidui che i primi 50 o 100 numeri propongano le storie migliori, raggiungendo un livello nella scrittura e spesso anche nei disegni mai più eguagliati. È il caso, ad esempio, dei mitici primi 100 numeri di Dylan Dog o dei primi 200 di Tex, dove la vulgata comune afferma che Tiziano Sclavi e Gianluigi Bonelli abbiano dato il meglio di se. Questa convinzione vale per molte altre serie, come ad esempio Julia. Come in tutte le teorie assolute e soggettive esiste un fondo di verità. È indubbio che i primi numeri di una nuova serie abbiano una freschezza e una creatività che con l'andare del tempo sono inevitabilmente destinate ad appannarsi un po'. Questo non sta a significare che non si pubblichino più otti...
La pasta dei cornuti
Food, Salute e alimentazione

La pasta dei cornuti

Il nome di questa ricetta, la pasta dei cornuti, affonda nelle radici di una società che ormai non esiste più, una società nella quale le donne, ancora in numero significativo casalinghe, spendevano molte ore in cucina, cimentandosi in ricette elaborate e dai lunghi tempi di preparazione, ormai improponibili per i profondi cambiamenti sia del ruolo della donna sia dei tempi, frenetici, che scandiscono le nostre giornate. Le origini del nome Tutto si origina, secondo una tradizione orale, dal sospetto che sorgeva nel marito quando rientrando dal lavoro, al posto di pasta al ragù, parmigiana di melanzane, risotti ed altri prelibatezze si ritrovava servita, con una certa assiduità, una pasta burro e parmigiano. Il sospetto che sorgeva nell'uomo era che la moglie avesse una sto...
PARTE DA VERONA IL DECIMO TOUR DI HOLI IL FESTIVAL DEI COLORI
Società

PARTE DA VERONA IL DECIMO TOUR DI HOLI IL FESTIVAL DEI COLORI

Il 25 aprile a San Bonifacio il cielo si riempirà delle polverine colorate indiane al ritmo della musica. Il format è il più noto d’Italia, ha già registrato 900 mila presenze nei primi nove anni. L’obiettivo: diffondere la cultura della gioia e aiutare i bambini audiolesi indiani. Le meravigliose foto virali su InstagramLA DECIMA EDIZIONE Dopo aver colorato oltre 900.000 persone in giro per l'Italia nei primi nove anni di attività, la prima tappa del Summer Tour 2024 di Holi Il Festival dei colori si celebrerà, come da tradizione, al Parco dei Tigli di San Bonifacio (nel Veronese) il 25 Aprile, in occasione della storica Fiera di San Marco, una delle più antiche della provincia di Verona, che coinvolge tutta la città, tra street food, luna park, aree espositive e concerti.La formul...
Tutto (o quasi) sulla Pasqua
Storia

Tutto (o quasi) sulla Pasqua

Quella che ci apprestiamo a celebrare è un  Pasqua funestata da guerre e stragi che insanguinano i confini orientali dell'Europa e nel Medio Oriente. Quella che molti credenti si apprestano a celebrare è una ricorrenza però molto diversa fra le varie fedi religiose. Ma cosa sappiamo esattamente sulla Pasqua? Pasqua ebraica e Pasqua cristiana Di Pasqua non c’è ne una sola. La prima anche in ordine cronologico è quella ebraica, la Pesach termine che significa “passare oltre”, “tralasciare”, e deriva dal racconto della decima piaga, nella quale il Signore comandò agli ebrei di segnare con il sangue dell’agnello le porte delle case di Israele permettendogli di andare oltre ( “passò oltre” ), colpendo così solo le case degli ...
Uncategorized

Buona Pasqua a tutti i lettori di WMI

Cari lettori nel formulare i migliori auguri per le prossime festività, vi annunciamo che anche Wiki Magazine Italia si prenderà qualche giorno di meritato riposo. Il magazine riprenderà ad essere aggiornato da martedi 2 aprile. Con una redazione, prevalentemente di giovani e donne, che si è recentemente rafforzata, porteremo nuovi contenuti con il nostro caratteristico stile che predilige una divulgazione accessibile ma mai superficiale. Auguri di Buona Pasqua a tutti.
Il batterio carnivoro che  fa tremare il   Giappone
Medicina, Scienza

Il batterio carnivoro che fa tremare il Giappone

Come ci ha insegnato la recente pandemia dii Covid19, sempre di più l'uomo sarà impegnato a proteggersi da virus e batteri che possono innescare epidemie, talvolta molto preoccupanti per la salute pubblica. I motivi di questo proliferare di aggressioni patogenesono numerosi e vanno dalla massiccia deforestazione al sovraffollamento urbano, da sistemi sanitari, soprattutto nei paesi più poveri, non all'altezza di queste sfide all'insufficiente azione di prevenzione a medio e lungo termine, contro questi rischi. Il Giappone trema In Giappone cresce la paura per la diffusione della sindrome da shock tossico streptococcico (Stss), un'infezione batterica da streptococco A rara, ma molto grave, che può causare necrosi dei tessuti e per questo viene definita “malattia ...
Il mondo nell’anno  Mille
Medioevo, Storia

Il mondo nell’anno Mille

Per troppo tempo, soprattutto nell’emisfero occidentale cristiano si è considerato il periodo intorno all'anno Mille della storia dell’umanità come un tempo buio, declinante, afflitto da ansie millenaristiche. In realtà questa descrizione è soltanto parzialmente vera e certamente non riguarda altre aree del pianeta come l’impero cinese o l’Islam globale. Quale era la situazione del mondo intorno all’XI secolo dell’era cristiana? La popolazione Partiamo dalla situazione demografica precisando subito che si tratta di stime, in alcuni casi abbastanza attendibili, in altre frutto di ardite supposizioni giacché nessuno è in grado di stabilire l’effettiva popolazione mondiale di quell’epoca. Nella più ottimistica delle stime la Terra è abitata da meno di 300 milioni di i...
Sylas Stone e la maledizione del tesoro sommerso
Fumetti

Sylas Stone e la maledizione del tesoro sommerso

Nella nuova pubblicazione de Lo Scarbocchiatore Edizioni vi attendono 80 tavole, in bianco e nero, di avventura sul mare creata da Cristiano Zentilini e Enzo Troiano. Il nuovo fumetto che titola Sylas Stone e la maledizione del tesoro sommerso consta di 86 pagine è racchiuso da una doppia copertina a colori, ad introdurre la storia vi attende la prefazione di Massimo Perissinotto, grande autore, critico e scrittore di fumetti. Un incipit memorabile Mentre per iniziare l’immersione e fare assaporare il profumo del mare c’è la presentazione del protagonista della storia, il capitano Kiran Ston con le seguenti parole: “Vi ho mai parlato del capitano Kiran… Dicono che fosse un uomo di poche parole ma di grande valore perché la sua ciurma l’avrebbe seguito fino all’Inferno! P...
Verified by MonsterInsights