lunedì, Maggio 20

Il concetto di tempo in letteratura prima e dopo il modernismo

Prima dell’età moderna nella letteratura esisteva solo la “time dimension”, il semplice e più naturale scorrere dei pensieri e dei fatti uno dopo l’altro senza particolari connessioni, come in una linea del tempo in cui non era possibile nè tornare indietro nè fare un overlap, cioè una sovrapposizione di concetti e accadimenti. Con l’affermarsi del flusso di coscienza in epoca moderna, la letteratura ha uno strumento in più per indagare la complessità dell’essere umano.

Cosa cambia con il Modernismo

Con Henri Bergson (filosofo *1859-+1941), invece, si sviluppò il concetto di “duree“, cioè un senso della vita legato non più a punti e frammenti tra loro magari sconnessi, ma correlato all’immagine di un flusso come, ad esempio, quello di un fiume.

Henri Bergson

Definito quindi e ora come “flusso di coscienza”, il senso della vita viene considerato come un continuum di esperienze. Questo comportò la creazione anche in letteratura della libera associazione di idee nella quale la memoria ha un ruolo cruciale.

Infatti, per Bergson qualsiasi esperienza passa immediatamente, ma dall’altro lato abbiamo questa “duree”, questa “durata” nella quale noi agiamo e vediamo noi stessi agire. Cioè in un unico e stesso momento siamo fisicamente in un luogo a fare qualcosa e nel mentre la nostra mente può divagare in altro luogo o pensiero e in un altro tempo, come un ricordo o un’ipotetico futuro.

In sostanza il flusso di coscienza è una tecnica narrativa consistente nella libera rappresentazione dei pensieri di una persona così come compaiono nella mente, prima di essere riorganizzati logicamente in frasi. Da alcuni autori il “flusso di coscienza” è considerato un vero e proprio genere letterario, anche se altri autori ritengono dubbia questa pretesa.

Il flusso di coscienza viene realizzato tramite il monologo interiore nei romanzi psicologici, ovvero in quelle opere dove emerge in primo piano l’individuo, con i suoi conflitti interiori e, in generale, le sue emozioni e sentimenti, passioni e sensazioni.

L’esempio di “1984”

Un esempio in questo senso di letteratura moderna è “1984” di George Orwell (scrittore*1903-+1950), testo scritto nel 1948. Nella società di “1984”, cosi come immaginata nel 1948 da Orwell, siamo proiettati nel futuro, in un futuro pieno di telecamere lungo le strade per controllare il comportamento delle persone.

Cosa mai così vera come nel nostro presente e così come in questo futuro persino le televisioni non si possono nemmeno spegnere del tutto, in modo da fungere da “telecamere dell’intimità di casa“, oggi sono produttrici di programmi anche futili per spingere le persone a non pensare.

Perchè riuscire a pensare, da parte della gente, è un pericolo per il potere, che nella società di “1984”, come nella nostra società, si auto contraddice al fine di non far comprendere la verità e utilizza vari slogan per proclamare la propria autodeterminazione.

Il Flusso di coscienza

Quindi vediamo un flusso di coscienza, in questo caso proiettato al futuro, in cui per lo scrittore lo scenario di vita cui si ispira è quello post-bellico del 1948, in cui le potenze mondiali sfruttano il bi-pensiero, così come definito tale da Orwell, cioè affermazioni e contraddizioni ai fini dell’autodeterminazione del potere e della sua legittimazione, in un groviglio di controllo delle menti delle persone, con cui soffocare la capacità di pensiero e di critica della gente.

Il tutto proiettato nell’ipotetico futuro del 1984, che è in pratica a tutti gli effetti il nostro presente. Ovviamente, tanto per cambiare, per Orwell trattasi di una proiezione futuristica come espediente non solo letterario, ma anche personale per allontanare da se setesso lo spettro di eventuali conseguenze che il “potere” poteva riservargli, il che la dice lunga.

Per saperne di più:

https://it.wikipedia.org/wiki/Modernismo_(letteratura)

https://it.wikipedia.org/wiki/Henri_Bergson

https://it.wikipedia.org/wiki/George_Orwell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights