domenica, Aprile 14

SuperTex: “Oklahoma!”

Una delle più belle storie di Tex è quella scritta da Giancarlo Berardi e illustrata da Guglielmo Letteri nel 1991, “Oklahoma!”, ispirata ad un reale avvenimento storico. La storia viene ripubblicata nella collana SuperTex, interamente a colori, a partire dal numero 1, del 5 novembre 2021.

Il contesto storico

La corsa alla terra dell’Oklahoma, svoltasi nel 1889, fu una gara senza precedenti per conquistare un appezzamento in una nuova terra ancora vergine, l’Oklahoma. La terra fu suddivisa in 42.000 poderi, che sarebbero stati assegnati alla prima persona che vi avesse messo piede. Da tutti gli Stati Uniti giunsero circa 50.000 persone

I confini furono protetti da soldati dell’esercito statunitense fino a quando la corsa ebbe inizio. A mezzogiorno preciso del 22 aprile 1889 un colpo di cannone diede il segnale di partenza. Oltre che ispirare Berardi, questo avvenimento storico sarà ampiamento ripreso dal cinema e dalla letteratura.

In questa sede ci limitiamo a ricordare Cimarron, il romanzo scritto da Edna Ferber nel 1929 e dal quale furono acquistati i diritti per la pellicola omonima del 1960. Sempre nel campo della settima arte non possiamo non citare “Cuori ribelli” con Tom Cruise e Nicole Kidman, un filmone con tutti i crismi della spettacolarità cari a Hollywood.

SuperTex

L’ennesima collana dedicata al Ranger più famoso del fumetto italiano esordisce nel 2021. L’obbiettivo editoriale è riproporre a colori, in albi formato bonellide da 112 pagine, le storie apparse al di fuori della serie regolare mensile dedicata al personaggio.

La testata è arriva al ventunesimo albo e ha riproposto al pubblico degli appassionati alcune delle storie più belle di Tex non comprese nella serie regolare.

“Oklahoma!”

Nei giorni dell’Oklahoma Land Rush, mentre migliaia di coloni partecipano, con ogni mezzo, a una gara per l’assegnazione di nuove terre, Tex e Carson prendono le difese dei Paxton, una famigliola che si è lasciata tutto alle spalle sognando un futuro migliore.

Memorabile la descrizione caotica e drammatica dell’inizio della Grande Corsa alla terra, nella quale avventurieri e speculatori si mescolano ad una moltitudine di sognatori, disperati e intraprendenti coloni in cerca di un futuro migliore. Tex e Carson metteranno sotto la loro ala protettiva oltre ai Paxton, i Neville e un giovane e generoso mezzosangue proteggendoli dalle macchinazioni di un avventuriero senza scrupoli, tutto mentre Guthrie, da sperduto e minuscolo villaggio di frontiera, cresce con l’impetuosa e disordinata velocità di una boom town.

Gli autori

Le firme di questa fantastica avventura sono davvero prestigiose. Soggetto e sceneggiatura sono di Giancarlo Berardi autore di due gioielli della galassia bonelliana, Ken Parker e Julia, oltre che sceneggiatore di numerosi episodi di Nick Raider. La qualità della sua scrittura è nota, e pur nei limiti di un’avventura western nella quale l’azione costituisce il tratto dominante, anche in Oklahoma! è presente la grande capacità dell’autore ligure di caratterizzare i personaggi, anche quelli minori.

Su Guglielmo Letteri è difficile spendere ancora parole nuove. È e rimarrà uno dei migliori interpreti di Aquila della Notte, il suo tratto pulito e incisivo, la grande espressività che trasmette ai personaggi, la dinamicità delle sue scene d’azione, lo collocano tra i primi 5 disegnatori texiani di sempre. Una menzione speciale alle copertine di SuperTex dedicate alla storia, firmate da Stefano Biglia.

La valutazione

Soggetto e sceneggiatura: 8,5

Disegni: 8,5

Copertina: 8

Media: 8,33

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights