venerdì, Febbraio 23

La Conquista dello Spazio

Una casa gonfiabile per vivere su Marte
Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Una casa gonfiabile per vivere su Marte

Una casa gonfiabile per vivere su Marte. Questa potrebbe divenire la casa in cui gli umani vivranno in futuro sulla superficie di Marte? Il progetto servirà anche per vivere sulla Terra. Il prototipo della casa è stato installato sul lungomare di Bristol, un'abitazione a due piani di 53 metri quadrati con un tetto gonfiabile che incuriosisce molto lo sguardo dei passanti. Ella Good, l'artista che ha ideato il progetto Building A Martian House, ha dichiarato che: “Questa è un'abitazione in cui le persone potranno pensare alla vita futura e al modo in cui lo scenario della vita su Marte si collega alle loro vite qui sulla Terra”. Il progetto, di arte pubblica, esplora il modo in cui una casa potrebbe essere progettata su Marte. Inoltre, mira a rivalutare il modo in cui viviamo sul...
Visita i siti lunari per il ritorno sulla Luna
Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Visita i siti lunari per il ritorno sulla Luna

Visita i siti lunari per il ritorno sulla Luna. La NASA ha scelto i siti sui cui arriveranno gli astronauti. L'agenzia ha prescelto 13 diverse regioni situate vicino al polo sud lunare, luogo in cui la prima donna e il prossimo uomo potrebbero atterrare attraverso la missione Artemis III della NASA che dovrebbe avvenire nel 2025, secondo quanto stimato dall'agenzia. L'annuncio è stato emanato dalla NASA, mentre quest'ultima si appresta a preparare il lancio di Artemis I, la prima missione che avverrà senza equipaggio, che intraprenderà un viaggio intorno alla Luna il 29 agosto. Artemis I testerà il nuovo razzo Space Launch System, la sonda spaziale Orion e altri componenti, strumenti che faranno parte delle missioni Artemis II e Artemis III con equipaggio, rispettivamente previste per ...
L’inizio della caccia agli alieni
La Conquista dello Spazio, Pseudoscienze, fake news e alieni

L’inizio della caccia agli alieni

Gli anni Cinquanta dello scorso secolo sono gli anni dei primi avvistamenti degli UFO, il periodo dove si conia la definizione di "dischi volanti", gli anni insomma dove immaginario popolare, media e comunità scientifica, ognuno a modo suo, affrontano il tema dell'esistenza di specie extraterrestri senzienti evolute tecnologicamente. L'impulso del paradosso di Fermi Non affronteremo in questa sede le affermazioni e le argomentazioni di carattere non scientifico ma ci focalizzeremo su quella che possiamo etichettare, un po' enfaticamente, come l'inizio della caccia agli alieni. Un impulso in tal senso viene proprio nel 1950 dal fisico italiano, Premio Nobel, Enrico Fermi che durante un pranzo con i colleghi, nel corso di una visita estiva al laboratorio nazionale ...
Artemis I sperimenterà il lievito spaziale
Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Artemis I sperimenterà il lievito spaziale

Artemis I sperimenterà il lievito spaziale. L'esperimento servirà a comprendere la genomica delle radiazioni nello spazio profondo (DSRG). La NASA ha deciso di inviare il lievito nello spazio per poter misurare l'impatto delle radiazioni elettromagnetiche sul DNA. La missione Artemis 1 della NASA, la prima tappa importante dell'attesissimo ritorno sulla Luna dell'agenzia spaziale, ospiterà il BioSentinel in un CubeSat. L'invio nello spazio della varietà di lievito "Saccharomyces cerevisiae", un elemento utilizzato nella vinificazione, nella cottura e nella produzione della birra fin dai tempi antichi, fa parte di un esperimento che consentirà di verificare se gli esseri umani possono sopravvivere sulla superficie lunare. Il lievito “Saccharomyces cerevisiae”, un elemento che risale ...
Marte: annunciata la prima missione commerciale
Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Marte: annunciata la prima missione commerciale

Marte: annunciata la prima missione commerciale. La missione è progettata da due compagnie private che mirano ad arrivare su Marte nel 2024, anticipando la SpaceX. Se la missione va come programmata un razzo Relativity Space Terran R lancerà un lander Impulse Space su Marte nel 2024. Le due società spaziali, che si sono unite insieme per la missione, sono la Relativity Space e l'Impulse Space. Le due società stanno progettando insieme la missione di atterraggio con un lander. La corsa verso Marte La Relativity Space e l'Impulse Space, hanno annunciato il 19 luglio che stanno collaborando per riuscire a lanciare la prima missione commerciale su Marte, molti anni prima del primo potenziale viaggio programmato dalla SpaceX, nota per i suoi piani a lungo termine per stabilire un ...
<strong>Uno sciame di robot nuotatori cercherà la vita negli oceani di Europa</strong>
Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Uno sciame di robot nuotatori cercherà la vita negli oceani di Europa

La NASA ha recentemente finanziato un ingegnere del JPL di Pasadena in California, specializzato in robotica, per sviluppare il concetto di robot in grado di muoversi nelle profondità di Europa alla ricerca di vita. Quello di Giove è davvero un sistema magnifico, caratterizzato dalla presenza di decine e decine di lune, quattro delle quali: Io, Europa, Ganimede e Callisto sono le maggiori, grandi da poco meno della nostra Luna fino a superare in dimensioni il pianeta Mercurio. Furono scoperte da Galileo Galilei più di 400 anni fa, mediante osservazioni al telescopio. Lo scienziato toscano si accorse che quelle piccole “sfere” luminose simili a stelline, che circondavano il gigante gassoso, cambiavano posizione continuamente. Da qui a capire che stavano orbitando intorno a Giove e ch...
<strong>Coltivate piante usando la regolite lunare</strong>
Astronomia, Biologia, Botanica, Chimica, Geologia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Coltivate piante usando la regolite lunare

In un campione di regolite lunare portato sulla Terra dalle missioni Apollo, i botanici sono riusciti a far germogliare delle piantine. Questo risultato apre le porte a colture lunari per sfamare i residenti delle future colonie L’idea di sfruttare deserti ed altri ambienti ostili per far crescere delle colture, aumentando così la superficie sfruttabile per l’agricoltura, non è nuova. Sin dalla sua fondazione, Israele, ha finanziato studi e progetti per rendere fertile l’arido deserto del Negev, situato a sud del suo territorio, al confine l’Egitto. Programmi simili sono stati poi intrapresi da altri paesi con grosse superfici desertiche nel proprio territorio come: Arabia Saudita, Emirati Arabi, Pakistan e molti altri ancora. Certo, questi sono progetti ambiziosi e di non facile re...
Gli alberi della Luna
Botanica, La Conquista dello Spazio, Storia

Gli alberi della Luna

È il 31 gennaio 1971 e da Cape Kennedy (oggi Cape Canaveral) si alza nel cielo plumbeo alle ore 16.03.02 una colonna di fuoco e vapori. Si tratta dell'Apollo 14, l'ottava missione del programma, che dopo un ritardo dovuto alle condizioni meteo, punta verso la Luna. L'equipaggio è costituito da Alan Shepard, comandante; Stuart Roosa, pilota del modulo di comando, e Edgar Mitchell, pilota del modulo lunare. È la terza missione umana sul nostro satellite e Alan Shepard sarà il quinto dei dodici uomini a mettere piede sulla Luna. Shepard è una vera leggenda dell'astronautica americana, era stato il secondo uomo a volare nello spazio, un mese dopo il sovietico Gagarin. Dieci anni dopo la sua prima missione, all'età di quarantotto anni è chiamato a guidare la nuova missione...
Viaggiare nello spazio interstellare con i pianeti fluttuanti
Astronomia, La Conquista dello Spazio, Scienza

Viaggiare nello spazio interstellare con i pianeti fluttuanti

Viaggiare nello spazio interstellare con i pianeti fluttuanti. L'idea rivoluzionaria, proposta dalla ricercatrice dello Houston Community College Irina, è stata pubblicata in un articolo sull'International Journal of Astrobiology. La proposta di Irina Romanovskaya è quella di utilizzare i pianeti fluttuanti come mezzo di trasporto per un viaggio interstellare per grandi gruppi e popolazioni di specie biologiche e post-biologiche intelligenti, nonché per le loro tecnologie. La ricercatrice ritiene possibile che tecnofirme e artefatti potrebbero essere prodotti da civiltà extraterrestri, utilizzando i pianeti fluttuanti per la migrazione interstellare e la colonizzazione interstellare. I pianeti fluttuanti I pianeti fluttuanti sono oggetti di massa planetaria che non sono le...
Il telescopio Spaziale Gaia ha fotografato il James Webb Space Telescope in L2
Astronomia, Fisica, La Conquista dello Spazio, Scienza

Il telescopio Spaziale Gaia ha fotografato il James Webb Space Telescope in L2

In una delle sue magnifiche inquadrature, il telescopio Gaia dell’ESA ha immortalato il telescopio spaziale James Webb, fresco d’arrivo il L2. Molti telescopi spaziali prendono residenza al “civico” L2 dei punti Lagrangiani della Terra a 1.5 milioni di km da qui. Lo fanno un po' per la vista sull'universo, che non viene disturbata da interferenze atmosferiche o da attività umane, ed un po' per rimanere gravitazionalmente legati al nostro pianeta, senza dover eseguire continui aggiustamenti di orbita. I punti lagrangiani sono, infatti, quei punti nello spazio in cui due corpi dotati di grande massa, (In questo caso Terra e Sole) tramite l'interazione della rispettiva forza gravitazionale, consentono ad un terzo corpo, con massa molto inferiore, di mantenere una posizione stabile rela...
Verified by MonsterInsights