domenica, Aprile 14

Satellite lanciato dai giapponesi attorno alla Luna

Satellite lanciato dai giapponesi attorno alla Luna. Ecco le immagini raccolte dal satellite che effettuerà l’allunaggio. Dopo tre mesi di viaggio spaziale tra la Terra e la Luna, il nostro satellite naturale acquisisce un satellite artificiale, di fattura giapponese. Il satellite in questione è stato lanciato dalla JAXA, la controparte giapponese della NASA. Questo ha raggiunto la Luna lo scorso 25 dicembre. Il satellite ha donato a tutto il mondo nuove immagini della superficie lunare.

La missione del satellite lanciato è della Japan Aerospace eXploration Agency, acronimo di JAXA. Il satellite ha raggiunto, secondo l’agenzia, una tappa cruciale proprio il 25 Dicembre. Infatti, è entrato in un’orbita ovale attorno ai poli nord e sud della Luna. Durante il prossimo mese, l’orbita del satellite diverrà sempre più circolare. Questo in preparazione dell’effettivo obiettivo della missione, ossia l’allunaggio.

satellite

L’esito positivo dell’allunaggio è però tutt’altro che certo. Purtroppo, circa la metà di tutte le missioni che avevano lo stesso obiettivo hanno fallito. Solamente una di tre missioni che sono riuscite a raggiungere il suolo lunare durante il 2023 è riuscita a non schiantarsi. L’India era riuscita a diventare ufficialmente il quarto paese ad arrivare sulla Luna, seguendo l’ormai disciolta Unione Sovietica, gli Stati Uniti e la Cina nell’obiettivo. I tentativi della Russia e di un’agenzia privata giapponese non hanno avuto la stessa fortuna.

Il satellite e l’allunaggio

L’allunaggio è una missione molto complessa. Raggiungere la Luna porta solamente a metà della missione. L’esosfera lunare è costituita dai gas estremamente rarefatti trattenuti dalla gravità lunare. Questa non pone virtualmente alcun attrito utilizzabile dalle missioni spaziali, in grado di rallentare i satelliti prima dell’allunaggio. Inoltre, mancano anche dei sistemi GPS che permettano di guidarli efficacemente verso la zona di atterraggio.

Al momento sono state raccolte solo delle foto orbitali della missione giapponese, chiamata SLIM, acronimo di Smart Lander for Investigating the Moon, o Lander Intelligente per l’Esplorazione Lunare in italiano. Le foto sono state scattate da circa 600 chilometri dal suolo lunare. La vicinanza ha permesso di rivelare con estrema chiarezza la superficie lunare, puntellata di crateri.

In un post su Twitter/X in cui JAXA ha pubblicato queste splendide foto, è riportato che: “Le immagini scattate utilizzando una telecamera di navigazione durante, prima e dopo l’inserimento nell’orbita lunare sono state riunite in un libro sfogliabile. Si può vedere che SLIM si sta effettivamente muovendo sopra la superficie lunare”.

Conclusioni

La missione, lanciata dal Tanegashima Space Center il 7 Settembre, dovrebbe compiere l’allunaggio il prossimo 20 gennaio. L’obiettivo è anche quello di dimostrare un “allunaggio accurato”, dalla precisione sotto i 100 metri. Un obiettivo che nei precedenti allunaggi non si era mai visto.

Se il Giappone dovesse riuscire nell’intento, non solo avrebbe dimostrato una capacità tecnica strabiliante, ma diventerebbe a tutti gli effetti la quinta potenza mondiale a compiere l’allunaggio. L’evento batterebbe la missione americana di Astrobotic Technologies, in collaborazione con la NASA per portare apparecchiature sulla superficie lunare, sul tempo.

FONTE:

https://www.player.it/tech/547166-jaxa-slim-foto-orbita-lunare.html

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights