lunedì, Aprile 15

Cometa di Halley in viaggio verso la Terra

Cometa di Halley in viaggio verso la Terra. La cometa più famosa sta viaggiando attraverso il sistema solare e si dirige verso la Terra. A partire dall’8 dicembre si può affermare con assoluta certezza l’arrivo della cometa di Halley.

Halley sta viaggiando attorno al Sole in un’orbita ellittica appiattita. Questa la sta facendo avvicinare al Sole e poi la porterà ben oltre i limiti esterni del sistema solare. Il 9 febbraio del 1986, giorno in cui è arrivato al perielio, quindi il punto di massimo avvicinamento dell’oggetto al Sole, ha iniziato il suo lungo viaggio di ritorno nello spazio lontano. Da quel giorno fino ad oggi il corpo celeste si è allontanato inesorabilmente dal Sole.

La cometa di Halley all’afelio, il punto più lontano dal Sole, si trovava a 5,26 miliardi di km di distanza. L’oggetto si troverà quindi a 759,8 milioni di km oltre l’orbita di Nettuno, il pianeta più distante conosciuto. La cometa, dall’8 dicembre, ha cominciato ad avvicinarsi nuovamente al Sole, per la prima volta in quasi 38 anni.

cometa

La cometa di Halley: il viaggio

La cometa di Halley arriverà nuovamente al perielio il 28 luglio del 2061. Cosa possiamo aspettarci dalla prossima apparizione del corpo celeste tra 38 anni? Nel suo cammino verso il Sole, in tarda primavera e inizio dell’estate, il corpo celeste sarà visibile nel cielo mattutino e favorirà gli osservatori nell’emisfero settentrionale.

Nel 2061 la cometa avrà un’immagine speculare rispetto all’ultima apparizione dell’oggetto avvenuta durante la fine dell’inverno e l’inizio della primavera del 1986. La cometa, in quell’anno, era fuori dalla vista e sul lato opposto del Sole in pieno inverno. In piena estate del 2061 invece l’oggetto sarà dalla nostra stessa parte del Sole, in piena vista. Nel 2061 la cometa apparirà almeno 10 volte più luminosa.

Nel cielo serale la vista sarà favorita alle località più meridionali. Anche gli spettatori alle latitudini medio-settentrionali dovrebbero godere lo spettacolo. Lo spettacolo durerà due mesi. Entro il 10 luglio la cometa si troverà a 150 milioni di km dalla Terra e avrà più che raddoppiato la sua luminosità fino a raggiungere la magnitudine +3,5. La cometa, all’inizio di agosto diventerà esclusivamente un oggetto da sera. Il periodo che andrà dal 4 all’8 agosto potrebbe essere l’apice dell’apparizione del 2061.

Conclusioni

Man mano che Halley si allontanerà sia dal Sole che dalla Terra, il suo splendore svanirà. L’inquinamento luminoso è un aspetto che attualmente non si può valutare. Nei prossimi 38 anni magari riusciremo in qualche modo ad arginare in modo significativo la crescente ondata di inquinamento luminoso.

Esiste purtroppo il pericolo reale che la vista di Halley sarà cancellata da luci intense. Attualmente è possibile fornire una valutazione abbastanza buona di ciò che farà la cometa di Halley nella sua prossima visita programmata. Non si può però prevedere quale sarà lo stato dei nostri cieli notturni per il 2061.

FONTE:

https://www.space.com/halleys-comet-return

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights