domenica, Maggio 19

Uncategorized

LE PAROLE PIÙ INSOLITE E COMPLICATE  DELLA LINGUA ITALIANA
Uncategorized

LE PAROLE PIÙ INSOLITE E COMPLICATE DELLA LINGUA ITALIANA

L'italiano è una lingua colma di parole interessanti, complicate e talvolta insolite che possono risultare difficili da pronunciare e comprendere. Eppure esercita un grande fascino non solo per la sua bellezza e per essere molto legata al mondo della cultura, ma anche per la sua ricchezza lessicale ed espressiva. Secondo gli studiosi, le parole attualmente utilizzate nell'italiano corrente sono circa tra le 60.000 e le 120.000. Tuttavia, il numero di voci nella lingua è pari a 260.000 circa. Di seguito, ecco un elenco di alcune delle parole più insolite e complicate. Andare alla scoperta della loro origine e del loro significato è un piacere e un atto dovuto alla propria lingua per realizzare ponti tra passato, anche molto remoto, e presente. Parole inisuali in italiano ...
Gli errori più diffusi in italiano: sviste o ignoranza?
Uncategorized

Gli errori più diffusi in italiano: sviste o ignoranza?

In Italia le persone in grado di leggere e scrivere ma che hanno difficoltà nella comprensione di testi elementari sfiorano il 30% dell’intera popolazione, generando così uno dei tassi più alti in Europa. E sette italiani su 10 non comprendono bene l’italiano e non riescono a compiere una semplice operazione matematica. Inoltre, nell'italiano scritto sono molto diffusi errori di ortografia, di punteggiatura, di grammatica e di coerenza dei tempi verbali. L’italiano è davvero una delle lingue più belle e complesse al mondo, ma è anche una delle più difficili da imparare per via dei numerosi errori che si possono commettere. Ecco svelati gli errori più diffusi che vengono fatti in italiano e come poterli evitare per migliorare la propria padronanza della lingua. L’apostrofo ...
Uncategorized

Buona Pasqua a tutti i lettori di WMI

Cari lettori nel formulare i migliori auguri per le prossime festività, vi annunciamo che anche Wiki Magazine Italia si prenderà qualche giorno di meritato riposo. Il magazine riprenderà ad essere aggiornato da martedi 2 aprile. Con una redazione, prevalentemente di giovani e donne, che si è recentemente rafforzata, porteremo nuovi contenuti con il nostro caratteristico stile che predilige una divulgazione accessibile ma mai superficiale. Auguri di Buona Pasqua a tutti.
Casanova da  spiaggia
Animali, Scienza, Uncategorized

Casanova da spiaggia

Tra gli uccelli sono predominanti le coppie “chiuse”, per assicurarsi fedeltà e cura esclusiva e continua dei nidi e figli, mentre i mammiferi sono in gran parte infedeli, arrivando in certi casi ad estremi di notevole poligamia, anche in riva al mare. Un esempio di questa "società patriarcale e poligamica" è rappresentato dai leoni marini. I leoni marini Della famiglia di Otariini (orecchie piccole), i leoni marini si distinguono in sette specie, tra cui quella giapponese, estinta. Essi posseggono padiglioni, lunghe pinne anteriori e sono in grado di camminare a 4 zampe su terra. Di stazza notevole, in genere dai 150 ai 350 kg, vivono nelle acque basse presso la costa, tra le zone tropicali e subartiche, nutrendosi sia di pesci piccoli, come di sardine, sia di squali n...
La Mano del Deserto: tra i capolavori del Cile
Ambiente e Clima, Arte, Uncategorized

La Mano del Deserto: tra i capolavori del Cile

Non si tratta di un miraggio, la Mano del Deserto (o Mano del Desierto) è una delle sculture più sorprendenti del mondo. Si tratta di un’imponente mano che emerge dal Deserto di Atacama, in Cile, come se volesse toccare il cielo. Si trova in uno dei luoghi più aridi e remoti della terra, a circa 70 km a sud-est della città di Antofagasta. Cos’è la Mano del Deserto? Realizzata nel 1992 dallo scultore cileno Mario Irarrázabal, la Mano del Deserto enfatizza la vulnerabilità, la solitudine e l’impotenza dell’uomo di fronte alle ingiustizie e alle sofferenze del mondo. Questa imponente scultura di 11 metri di altezza, realizzata in ferro e cemento, emerge in maniera suggestiva dalle sabbie del deserto, dominando l’intera valle circostante. Grazie ai materiali resistenti può sopportar...
“Dieci donne” di Marcela Serrano
Cinema, Libri e Musica, Letteratura e libri, Uncategorized

“Dieci donne” di Marcela Serrano

Il plot narrativo è abbastanza semplice, una psicoterapeuta, Natasha invita nove delle sue pazienti per una seduta di gruppo. Basta questa elementare trovata affinché Marcela Serrano, una delle più rinomate e autorevoli scrittrici cilene, con "Dieci donne" sciorini un affresco potentissimo sull'universo femminile. La storia “Dieci donne” di Marcela Serrano è un romanzo che esplora le vite di dieci donne diverse, ognuna con la sua storia unica e potente. Questo libro è un viaggio attraverso le esperienze femminili, raccontate con una voce autentica e coinvolgente. Il romanzo si svolge durante un incontro di gruppo di terapia, dove ogni donna racconta la sua storia. Questo formato permette a Serrano di esplorare una vasta gamma di temi, tra cui l’amore, la perdita, l’abuso, ...
Seguiteci anche su Instagram
Uncategorized

Seguiteci anche su Instagram

Cari lettori vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Instagram, li troverete anticipazioni sui nuovi articoli e altri contenuti sui topic di Wiki Magazine Italia. Cerca e segui wikimagazineitalia su Instagram, così contribuirai a sostenere il nostro progetto. Grazie.
Alle origini del popolo giapponese
Antropologia e Paleontologia, Storia, Uncategorized

Alle origini del popolo giapponese

Quali sono le origini del popolo giapponese? E’ del tutto fondata la ricostruzione storica che gli studiosi nipponici fanno del loro popolo come espressione originale e non contaminata da altre etnie? Proviamo a capirlo anche attraverso un confronto con la Gran Bretagna, un paese che dal punto di vista della collocazione geografica, apparentemente, presenta diverse analogie. Ma quali analogie! Il paese del Sol Levante è un grande arcipelago non molto distante dalla massa continentale. La superficie complessiva del Giappone è circa una volta e mezzo il Regno Unito e la sua distanza minima dalla costa coreana è di 176 chilometri (dalla Russia i chilometri sono 288 e dalla Cina ben 736), contro i soli 35 che separano la Francia dall’Inghilterra. Le ...
I neogeneri del cinema hollywoodiano
Cinema, Libri e Musica, Storia del Cinema, Uncategorized

I neogeneri del cinema hollywoodiano

Gli anni Settanta dello scorso secolo assistono a una profonda trasformazione dei classici generi cinematografici codificati da Hollywood. Si tratta fondamentalmente di un'ibridazione tra il genere classico e il cinema d'autore di stampo prettamente europeo. A prima vista sembrerebbe una contraddizione in termini in quanto la struttura del cinema di genere mal sopportava la libertà creativa del cinema d'autore. In realtà attraverso questa contaminazione Hollywood segue e descrive le trasformazioni della società americana, il suo malessere, i dubbi e le paure che attanagliano l'americano medio. Le storie raccontate sono quelle classiche ma riproposte secondo un cinema più lento, riflessivo e problematico. La rivoluzione di Altman Uno dei principali registi che avvia...
Intervista a Moreno Burattini, autore e curatore di Zagor
Cinema, Libri e Musica, Fumetti, Uncategorized

Intervista a Moreno Burattini, autore e curatore di Zagor

Moreno Burattini è uno dei più importanti e acclamati autori di fumetti italiani. Colonna della casa editrice italiana più importante delle nuvole parlanti, la Sergio Bonelli Editore è da moltissimi anni il principale autore e curatore dell'amatissimo Zagor. Moreno è anche saggista, autore teatrale e romanziere, ha concesso a Wiki Magazine Italia un'intervista nel corso della quale ci ha parlato ovviamente di Zagor e del mondo del fumetto, ma anche delle sue letture e dei programmi per un futuro, per nostra fortuna, ancora lontano. L'incontro con Zagor Nel 1991 hai scritto la tua prima storia per Zagor e nel 2007 sei diventato il curatore editoriale di questo amatissimo  eroe di Casa  Bonelli. Quale rapporto si  sviluppa con il tempo...
Verified by MonsterInsights