sabato, Luglio 20

La sonda della NASA ha scoperto una piccola luna

La sonda della NASA ha scoperto una piccola luna. L’oggetto, a cui è stato dato un nome, orbita attorno all’asteroide Dinky. I ricercatori lo hanno chiamato “Selam”. La scoperta è stata fatta sorvolando l’asteroide Dinkinesh, che è situato tra Marte e Giove.

Questo è il primo asteroide bersaglio della missione Lucy della NASA. L’asteroide, in maniera inaspettata ospita un satellite “binario di contatto”. La sonda spaziale Lucy della NASA, uno strumento che possiede ali solari, è attualmente in viaggio per indagare un tesoro di antichi asteroidi. Questi sono situati nell’orbita di Giove attorno al Sole. Gli asteroidi, denominati Trojan, sono degli oggetti ritenuti dei blocchi rimanenti del materiale che ha costruito il nostro sistema solare.

L’oggetto in questione è Salem, un piccolo corpo spaziale. Ecco la sua storia. Lucy ha sorvolato uno dei suoi obiettivi non trojan. Il nome dell’asteroide principale è Dinkinesh, o come lo chiamano adorabilmente i ricercatori “Dinky”.

sonda

La sonda Lucy e l’asteroide binario

Il team di Lucy ha reso noto che Dinkinesh non è da solo, bensì un sistema binario di altri due asteroidi. Dinky, inizialmente, possedeva una sua luna. I ricercatori sono rimasti già così molto entusiasti. Non sapevano però che Dinky stava per sorprenderli ancora una volta.

Il team ha rivelato che il nuovo satellite di Dinky aveva anch’esso un suo satellite. In particolare, ha detto il team, il satellite originale era un “contatto binario”. In altre parole, c’erano due oggetti, una luna e una meta-luna, che si toccavano. Ciò ha segnato la prima scoperta di un binario di contatto in orbita attorno ad un asteroide.

Hal Levison del Southwest Research Institute, ricercatore principale di Lucy, ha affermato che: “È a dir poco sconcertante. Non mi sarei mai aspettato un sistema simile. In particolare, non capisco perché i due componenti del satellite abbiano dimensioni simili. Sarà divertente per la comunità scientifica capirlo”.

La sonda e il nome

Il team di Lucy ha confermato che finalmente aveva un nome per il piccolo amico binario di contatto di Dinky, ossia Selam. Raphael Marshall dell’Observatoire de la Côte d’Azur in Francia, che originariamente identificò Dinkinesh come un potenziale obiettivo della missione Lucy, ha spiegato che: “Dinkinesh è il nome etiope del fossile soprannominato Lucy. Sembrava appropriato chiamare il suo satellite in onore di un altro fossile, un oggetto che a volte viene chiamato il bambino di Lucy”.

Hal Levison ha spiegato al momento della scoperta della luna che:Dinkinesh è stato davvero all’altezza del suo nome, è meraviglioso”. Il team, ora, intende studiare sia Dinkinesh che Selam in modo più dettagliato. Questo per comprendere come è nata questa unione di asteroidi.

Conclusioni

Grazie agli strumenti di bordo di Lucy, come la telecamera L’LORRI ad alta risoluzione e le telecamere di localizzazione del terminale, c’è probabilmente una notevole quantità di informazioni su cui basarsi. Amy Simon del Goddard Space Flight Center della NASA ha spiegato che: “Per assemblare le immagini finali, dobbiamo tenere attentamente conto del movimento della sonda spaziale. Le accurate informazioni di puntamento di Lucy, però, lo rendono possibile”.

La ricercatrice conclude spiegando che: “Le immagini aiuteranno gli scienziati a comprendere la composizione degli asteroidi, consentendo al team di confrontare la composizione di Dinkinesh e Selam. Questo permetterà di capire come questi corpi possano essere compositivamente collegati ad altri asteroidi”. È decisamente incredibile che la tappa spaziale numero uno nel viaggio di Lucy dal lancio nel 2021 abbia prodotto risultati così interessanti. Si può solo immaginare cosa c’è in serbo per il resto del suo viaggio di 12 anni.

FONTE:

https://www.space.com/lucy-dinkinesh-asteroid-satellite-name

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights